Calcio

Per realizzare i miei sogni nel calcio ho agito sempre spinto solo dalla passione. La passione muove ogni cosa, è una forza straordinaria.
Roberto Baggio

Per realizzare i miei sogni nel calcio ho agito sempre spinto solo dalla passione. La passione muove ogni cosa, è una forza straordinaria.
Roberto Baggio

Descrizione

Il calcio è lo sport più seguito in Italia.   
È uno sport di squadra che prevede 11 giocatori per parte. L’obiettivo di ogni squadra è di fare goal nella porta avversaria. Le misure del campo possono variare: da 90 a 120 metri di lunghezza e tra i 45 e i 90 metri di larghezza.  

parola chiave

La squadra è qualcosa di più

“I tuoi compagni diventano molto più di semplici persone che si allenano con te; Diventano degli amici…persone importanti anche al di fuori del campo.”
Goteri L.

Cosa sviluppa?

Capacità motorie

  • Capacità di accoppiamento e combinazione dei movimenti: Quando, ad esempio, l’atleta svolge un’azione di rincorsa e fa lo stacco cioè salta per andare a colpire la palla di testa; 
  • Capacità di differenziazione cinestetica: In base alla situazione dosi la forza. “Quando colpisco il pallone devo capire se effettuare un tiro in porta o passarla a un compagno più vicino. In base alla mia decisione imprimerò una forza differente sulla palla.” Goteri L. 
  • Capacità di orientamento spazio-temporale: “È una delle capacità più importanti perché devi sapere dove sei e dove sono gli altri (i compagni e gli avversari) … e poi devi individuare come giocare la palla e in che tempi, senza farti anticipare dall'avversario.” Goteri L. 
  • Capacità di reazione: In base a ciò che succede in campo (es. un pallone che schizza in una certa maniera) bisogna saper reagire repentinamente;  
  • Capacità di adattamento e trasformazione del movimento: Quando ti accorgi che sta arrivando il tuo avversario e avevi intenzione di tirare ma leggi che la situazione non te lo permette, devi cambiare strategia sul momento (es. passarla al compagno). 

altre abilità
(Mentali, Valoriali, etc...)

  • Concentrazione: “Una delle prime cose che insegniamo ai bambini è di rimanere concentrati in campo.” Goteri L. 
  • Creatività: “Perché se a un bambino blocchiamo la creatività, insegnandogli subito schemi o trattandolo da adulto, può perdere la passione e il divertimento.” Goteri L. 
  • Problem solving: Le situazioni di gioco spingono i bambini a sviluppare la capacità di risoluzione dei problemi per raggiungere l’obiettivo (es. fare goal); 
  • Collaborazione: È fondamentale all'interno di un gruppo e soprattutto nel gioco di squadra. “Non gioco da solo ma con altri.” Goteri L. 
  • Rispetto delle regole: Si intendono sia quelle legate allo sport in sé, sia quelle di gruppo (es. arrivare in orario); 
  • Assunzione di responsabilità: Quando hai la palla tra i piedi devi assumerti la responsabilità delle tue decisioni e di ciò che fai. “Io noto di più, come allenatore, un bambino che prova a fare le cose e se ne assume la responsabilità piuttosto che un altro che non si espone.” Goteri L. 

Se faccio Calcio cosa imparo?

A livello amatoriale

  • Colpire la palla in diversi modi: a seconda della situazione 
  • Condurre la palla con il collo del piede 
  • Passare la palla con l’interno del piede 
  • Ricevere la palla 
  • Calciare in porta 

a livello agonistico

  • Acquisizione di competenze tattiche individuali di ruolo: es. difensore deve marcare 
  • Acquisizione di competenze tattiche di squadra: es. il difensore si coordina con gli altri 
  • Squot e balzi: per lo sviluppo della forza ai fini delle esigenze dello sport 
  • Lavoro con la Speed Ladder: per allenare la reattività dei piedi e la velocità 

Curiosità

  • Quando iniziare questo sport: “A 5 anni i bambini possono benissimo approcciarsi al calcio. L’età così giovane permette da una parte agli atleti di apprendere meglio i gesti tecnici e dall’altra ai genitori di comprendere qual è l’impegno richiesto. Poi, in realtà, si può iniziare a giocare a calcio anche da più grandi (dai 10 anni in su).” Goteri L.                         
  •  Uno sport propedeutico ad altri: “Se per un certo periodo di tempo pratichi calcio e poi decidi di cambiare sport, quello che hai appreso, non tanto a livello tecnico ma a livello psico-sociale (es. rispetto dei compagni, visione di gioco) può agevolarti in altri sport di squadra.” Goteri L.      
  •  Uno sport prettamente maschile: “Nell'immaginario comune il calcio viene visto come uno sport maschile, tant'è che al momento il numero di maschi che lo pratica è superiore a quello delle femmine. Ma rispetto agli anni scorsi il numero di femmine è aumentato. Si spera che aumenti ancora.” Goteri L.               
  •  Il calcio è altro: “Nonostante tutto ciò che si dice di brutto sul calcio e nonostante tutto il business che gli ruota intorno e che lo sporca come sport…io ritengo che, giocato con onestà e rispetto dell’altro, sia uno sport fantastico perché la squadra diventa una famiglia...se sei fortunato, i compagni di calcio diventano dei veri amici al di fuori del campo.” Goteri L. 

La psicologa dello sport di Orangogo ringrazia per la collaborazione Luca Goteri, Allenatore FIGC